La nostra storia

Nel gennaio del 1946 esce il primo numero di "Volo a Vela", un mensile creato e diretto dal noto pilota/meteorologo Plinio Rovesti, con la pubblicazione a puntate dei disegni costruttivi del libratore Zoegling e un invito a costruirlo.

L'invito viene raccolto da Bruno Biasci e Corrado Caroni i quali, dopo qualche mese, formano presso l'abitazione di Caroni di via Forlanini 20 a Milano, il Gruppo Volovelisti "Gabbiano" con il proposito di trovare altri appassionati a cui proporre la costruzione dello Zoegling pubblicato sulla rivista, e in un secondo tempo anche di un aliante monoposto: si pensava ad un Asiago...

Locandina  

Con un piccolo volantino messo nella bacheca della scuola per periti industriali Feltrinelli di Milano viene richiesto se c'e' qualche studente dell'ultimo anno disposto a costruire lo Zoegling: aderiscono all'invito alcuni studenti che si riuniscono a casa di Caroni per chiarire i vari aspetti dell'impresa.

Nell'aula di disegno dell'Istituto Feltrinelli nel giugno del 1946, avviene il primo incontro organizzativo a cui partecipano e confermano la volonta' di costruire lo Zoegling gli studenti Guido Bergomi e Dario Tognazzi.

E' da questo fatidico incontro che ha avuto inizio la meravigliosa avventura dell'Aeroclub Volovelistico Milanese ..... e la sotira continua ...

scarica la nostra storia (in sintesi) in formato pdf   i primi settantanni